Quello per Trump è un voto che rifiuta il sistema

Una bella analisi nella quale si percepisce una certa analogia con la situazione che viviamo in questo paese da qualche anno:

Quello per Trump è un voto che rifiuta il sistema e come tale sorprendente per coloro che non hanno più i sensori per capire come i cittadini non reggano più il sistema.

Donald Trump

La causa è la globalizzazione che divide sempre più i pochi vincenti dai troppi perdenti.

I pochi in mobilità sociale ascendente e i ceti medi sempre più precari in mobilità sociale discendente; i pochi soddisfatti e i troppi arrabbiati che riescono solo a .. ”Vaffare”.

Attenzione quindi a non prendere lucciole per lanterne, a non associare Trump a qualche populista, Cacicco locale.

Trump concretizzerà una politica di tipo plebiscitario che produrrà sicuramente instabilità di lungo periodo in forme “dolci” e “ moderne” e non riconducibili ad esperienze passate ma pur sempre ugualmente pericolose e drammatiche.

Per questa ragione è indispensabile affrontare un percorso di tipo culturale prima ancora che politico che si ponga l’obiettivo di costruire una “CONCRETA ALTERNATIVA DEMOCRATICA

Fonte – http://www.huffingtonpost.it/lucia-annunziata/nuovo-ordine-mondiale_b_12878384.html?utm_hp_ref=italy

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *