Currently browsing category

Per il Paese

paura futuro europa

Che Paura!

Chi ha paura bada poco se essa è frutto di un pericolo reale o di una percezione esagerata. E soprattutto, quando sei spaventato, non dedichi attenzione a chi fa valutazioni  “ragionevoli”, a chi invita alla prudenza.Sull’irrisolvibile tema dei migranti vorrei per una volta uscire dallo monotono schema: spiriti umanitari e …

Da che valori parte l’Europa?

Grazie Massimo Cacciari per questo “pezzo”, grazie di cuore.. Noi “partigiani schierati contro l’inciviltà “ non ci rassegnamo; continuiamo a combattere una battaglia per un’Europa come avevano sognata da “Ventotene”. L’Europa, per noi, parte da quei valori che tu [Massimo Cacciari N.d.R.] hai magistralmente ricordato e riconfermato. La nuova Europa non …

Il Titanic e l’iceberg della crisi

Tre fatti sono accaduti questa settimana; tre fatti estremamente importanti quasi passati inosservati sotto i riflettori impegnati nel “bailame” post elettorale del 4 marzo. Il primo, l’arresto di Sarkozy in Francia, secondo; la dichiarazione nell’intervista al Washington Post del giovane Casaleggio, il terzo, lo scandalo Facebook. Questi fatti non possono …

costituzione-italia

Appunti per una proposta

Siamo al dunque il 5 marzo il risultato elettorale non garantirà ne la governabilità né il rafforzamento della democrazia… (La sovranità appartiene al popolo… Articolo 1  della Carta Costituzionale) Nulla di più lontano dalle speranze di Roberto Ruffilli quando immaginava una riforma elettorale che mettesse il cittadino al centro come …

Conversando con un amico..

Carissimo amico ti ringrazio per il lungo messaggio.. Ernesto Galli della Loggia viene da una esperienza giovanile simile alla mia ma il suo percorso non lo ha certo portato a posizioni politiche del tutto condivisibili come tu stesso mi hai confermato… Non ho mai creduto che dai suoi “scritti” potessero …

ASSEMBLEA ANNUALE

Carissima/o amica/o Questo nostro Paese è su un pericoloso piano inclinato mentre il profilo della nostra società veniva profondamente modificato dall’impatto della tecnologia, della finanza, della globalizzazione e dallo squilibrio dell’equazione risorse e bisogni, ci siamo dimenticati dell’uguaglianza. Ma senza uguaglianza la stessa crescita rallenta e le crepe nella coesione …