Effetti collaterali inediti per la democrazia

Arcipelago segnala sin dalla sua nascita una irreversibile crisi di sistema.
Una crisi della democrazia, una crisi quindi della rappresentanza.

L’Assemblea Costituente sviluppò una visione del mondo, del  Paese,  attraverso  la “Costituzione più bella del mondo”.

I “corpi intermedi”, che oggi sono in crisi, hanno ricostruito il paese; o meglio hanno costruito un paese degno di questo nome dopo il disastro politico prodotto dal Fascismo.

L’articolo di Ernesto Galli della Loggia è un documento sul quale val la pena di riflettere perché segnala  una pericolosissima  evoluzione delle forme della rappresentanza che nulla hanno a che vedere con la Democrazia …Il  Governo del Popolo!

La creazione “dal nulla” di corpi intermedi in una società post-tecnologica “dominata” da un “quarto potere” (i media) asservito ad interessi sempre più inconfessabili non realizza sicuramente i principi di una Democrazia che Vogliamo, che vogliono i cittadini sempre più desiderosi di contare e non più essere contati.

Leggi l’articolo del corriere della sera: “La politica senza partiti e la ricchezza privata”
“In assenza di formazioni tradizionali e di corpi intermedi le grandi donazioni ai candidati pesano molto. Con alcuni effetti collaterali inediti per la democrazia” […]

 

Aecipelago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *