Quando alla Germania fu cancellato il 93% dei debiti

(da http://ilmioblogdieconomia.blogspot.it/)-

La Germania sembra oggi dimenticare sia che l’attuale pericolo per l’Europa non è l’inflazione, ma la deflazione e il default, sia che proprio la stessa Germania è stata nel 1948 la beneficiaria di uno dei più magnanimi atti mondiali di remissione del debito. Infatti, negli anni ’40 del secolo scorso, le potenze di occupazione cancellarono il 93% del debito dell’era nazista, posponendo inoltre il pagamento degli altri debiti per circa mezzo secolo. Così la Germania, il cui rapporto debito/Pil nel 1939 era del 675%, all’inizio degli anni 50 aveva un livello di indebitamento del 12%, molto inferiore a quello dei vittoriosi alleati, permettendo così il miracolo tedesco del dopoguerra.
(da Guido Rossi,  “Il Sole 24 Ore” del 28/4/13)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *