Currently browsing tag

governo

Il buon senso e le regole

(di Francesco Giannattasio)- La quarantena ci  costringe a starcene a casa, dobbiamo necessariamente  tutelarci e non perché un decreto  ci obbliga. Proprio qui sta il punto siamo : siamo naturalmente  insofferenti  alle regole e  le disposizioni di legge li raggiriamo   con  facilità disarmante .   Siamo campioni nell’arte di arrangiarsi. Per …

La chiave di volta

(di Arcipelago)- La visione del mondo ormai quasi naturalmente condivisa è quella per cui la Politica è l’arte dell’assoluto trasformismo. I politici si muovono all’unisono; per questo l’opinione pubblica non trova scandaloso il “cambiamento di posizione”.   “La destrutturazione dello spazio politico” porta inevitabilmente al diritto privato. Non più soggetti …

Tutti hanno un prezzo

(di Gianluca Veronesi)- Il populismo è il ricatto del cittadino votante nei confronti della politica. Il bello è che lo ha inventato la politica. Io la chiamo demagogia. Dice il vocabolario: degenerazione della democrazia quando al dibattito si sostituisce una propaganda lusingatrice delle aspirazioni delle masse. Meno elegantemente, a lusinga …

Chiave di volta

(di Arcipelago)- La visione del mondo ormai quasi naturalmente condivisa è quella per cui la Politica è l’arte dell’assoluto trasformismo. I politici si muovono all’unisono per questo l’opinione pubblica non trova scandaloso il “cambiamento di posizione”. E questo non ammette  nessun “corpo di riferimento”  ( Partiti, sindacati, rappresentanze autonome…”) “La …

Responsabilità

Arcipelago- Un principio che “anche” chi governa non può assolutamente sottovalutare, sottostimare è il principio di Responsabilità. Se questo è vero è molto, molto difficile pensare ad un voto a breve; le “urla” e i “gemiti” dei due sodali governanti possono essere ricordati tuttalpiù come una tecnica, ormai collaudata, atta …

VISIONE GLOBALE

Secondo l’ultimo sondaggio, se in GranBretagna si rivotasse oggi per l’uscita dalla UE, vincerebbe di gran lunga la permanenza nell’Unione. Questo perché la gente ha capito un po’ meglio i termini della questione e perché la gestione, da parte del governo, della trattativa con Bruxelles è stata confusa e piena …